davidfranchi

This is my personal blog I post here my published articles

Giuliano Palma, ska italiano a Londra

leave a comment »

Lo ska italiano conquista Londra.

Mercoledì, 10 Marzo 2010 – David Franchi

Concerto molto applaudito quello di Giuliano Palma & the Bluebeaters sul palco del Dingwalls a Camden, di Londra.

Dopo il concerto saltato lo scorso Novembre, il gruppo italiano è finalmente riuscito a suonare a Londra. Una grande emozione per loro suonare a Londra in una delle città di riferimento dello ska e della musica moderna, come ha confessato un emozionato Giuliano Palma dal palco alla fine del concerto. La platea ha apprezzato molto lo spettacolo applaudendo e ballando. Gli spettatori erano numerosi, affezionati e molto coinvolti. Il concerto è stato sicuramente di alto livello viste le capacità musicali della band.

I pezzi suonati sono stati quasi tutte cover di grandi artisti italiani del passato e non, come gli Skatalites, Cher, Bee Gees oppure i Kiss e magari Paoli, Zanicchi e Battisti. E’ stato suonato qualche inedito, pubblicato nell’ultimo album. Il concerto è andato bene, le canzoni piacevoli e molto ballate. C’è stata un’interruzione per qualche  noia tecnica e qualche fischio. Ma Giuliano Palma & the Bluebeaters sanno divertire ed entusiasmare e nel dopo spettacolo sono stati letteralmente assaliti dai fan. Il gruppo è quello che si dice “animale da palcoscenico”, sanno stare in scena benissimo e l’esecuzione dei pezzi è ottima. Giuliano Palma balla, salta, suda e soprattutto canta molto bene. Il palco del Dingwalls di Londra è davvero troppo piccolo per contenere l’energia sprigionata dal concerto. Il pubblico di Giuliano Palma & the Bluebeaters è composto da giovani, un fenomeno particolare visto che il gruppo nasce nel 1994. Infatti, Giuliano Palma & the Bluebeaters sono un supergruppo a cui partecipano membri di altri gruppi. Il line up attuale è composto da: Giuliano “The King” Palma, voce solista e Ferdinando Masi, batteria, (ex – Casino Royale), Gianluca Senatore, chitarra ritmica, e Paolo Parpaglione, sax, (ex- Africa Unite), Fabio Merigo, chitarra solista, (ex- Reggae National Tickets). Assieme suonano anche Enrico Allavena, trombonista, Peter Truffa, tastierista, e Sheldon Gregg, bassista. Nel passato inoltre hanno preso parte al progetto anche: Vitale “Bunna” Bonino, basso, e Gigi “Mr. T-Bone” De Gaspari, trombone, (ex- Africa Unite), Patrick Benifei, pianoforte e tastiera, Giorgio “Zorro” Silvestri, chitarra, (Fratelli di Soledad). Insomma il gruppo di riferimento dello ska italiano per eccellenza. Interessante è la riproposizione di vecchi pezzi arrangiati in una versione ska, sicuramente fresca e apprezzabile. Lo stile del gruppo è anni ’60 – ’70 e soprattutto nello versione studio e nei video si nota la voluta immagine nostalgica. Rimane però difficile comprendere lo scopo di realizzare essenzialmente cover per un gruppo che ha dimostrato di avere ben altre capacità musicali. Giuliano Palma & the Bluebeaters si costituisce nel 1994 con l’idea di essere una “one night band” ovvero per un concerto solo. Invece poi il progetto prende forma concreta, ma rimane un side- project per via dei precedenti impegni dei componenti. A parte qualche tour estivo il progetto non decolla. La vera svolta arriva quando, a seguito di un tour estivo di 20 date, la band riscuote un notevole successo di pubblico. Nasce cosi “The Album” (1999), il primo album della band, che riscuote un discreto successo, frutto anche di una ristampa del 2000, a cui vengono aggiunte le cover di “Domani” e “Che Cosa C’è” di Gino Paoli. Forti dei buoni risultati ottenuti, nel 2001 la band decide di produrre “Wonderful Live” un disco live contenente i loro maggiori successi suonati dal vivo. Nel 2005 viene pubblicato “Long Playing” terzo disco della band. Il successo e il numero sempre crescente di concerti fanno vendere più 38.000 copie del disco. “Boogaloo” è il titolo del quarto lavoro dei Bluebeaters (2007) che non raggiunge i livelli del precedente in termini di copie vendute, ma fa registrare numerosi sold-out nel tour che si protrae fino al 2008. Nel novembre scorso è uscito “Combo” il quinto album della band che a differenza dei precedenti contiene quattro canzoni inedite.

Pubblicato per: www.italoeuropeo.co.uk

Direct link: http://www.italoeuropeo.com/index.php/entertaiment/index.php?option=com_content&view=article&id=2683:londra-lo-ska-italiano-conquista-londra-&catid=53:artsarte&Itemid=214

Advertisements

Written by davidfranchi

November 14, 2010 at 7:01 pm

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: